professione commercialista

IL PROFESSIONISTA ATTESTATORE NEL NUOVO CODICE DELLA CRISI D’IMPRESA

Nuove attività e nuove attestazioni del Professionista indipendente nei procedimenti di composizione della crisi d’impresa

Prezzo 180,00 € IVA escl.
Programma

I GIORNATA

Il Professionista indipendente

  • Le attestazioni nel Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza
  • La funzione del professionista indipendente
  • I Principi di attestazione del CNDCEC e la loro valenza
  • Il ruolo e la valenza dell’attività richiesta all’attestatore
  • Requisiti professionali, indipendenza dell’attestatore
  • Nomina e accettazione
  • L’assunzione dell’incarico e Engagement letter
  • Perimetro normativo, standard e principi da applicare

Il giudizio di attestazione del Professionista indipendente

  • La base informativa del piano e l’attività dell’attestatore sulla spalla del piano
  • Contenuti e struttura della relazione di attestazione
  • Le verifica sull’assetto amministrativo-contabile
  • Le verifiche sulla veridicità dei dati aziendali e il giudizio di attestazione
  • Le verifiche sulla fattibilità del piano e il giudizio di attestazione
  • Specificità dei giudizi di attestazione nei diversi strumenti di composizione della crisi:
    • attestazione negli accordi in esecuzione di piani attestati di risanamento
    • attestazione negli accordi di ristrutturazione dei debiti (ordinari, agevolati ed estesi)
    • attestazione nel concordato preventivo
    • attestazione nel piano di ristrutturazione soggetto ad omologazione
  • L’attestazione delle procedure di gruppo
  • Cenni sulla convenienza e la rilevanza dei piani unitari o interconnessi di gruppo

Le “altre” attestazioni previste dal CCII

  • Le attestazioni in caso di richiesta nuovi finanziamenti prededucibili
  • Le attestazioni in ipotesi di prosecuzione dei contratti stipulati con la pubblica amministrazione
  • Le attestazioni in caso di pagamento di crediti anteriori
  • Le altre attestazioni speciali
  • Il ruolo dell’attestatore in contesti particolari: il caso delle società sportive professionistiche

Work experience: Esame di casi professionali

II GIORNATA

Il giudizio di attestazione nelle transazioni fiscali-previdenziali

  • L’oggetto dell’attestazione in caso di transazione fiscale
  • La verifica del passivo tributario-previdenziale e la mappatura dei privilegi
  • Il giudizio di attestazione nell’ambito delle trattative che precedono la stipula di un accordo di ristrutturazione dei debiti
  • Il giudizio di attestazione nell’ambito della procedura di concordato preventivo
  • Giudizio di convenienza e confronto con l’alternativo scenario liquidatorio
  • Il teorico riparto dell’attivo e la graduazione dei privilegi erariali-previdenziali

La valutazione della convenienza della proposta e miglior soddisfacimento dei creditori

  • L’attestazione di degrado ex art. 84, co. 5, CCII nel concordato preventivo
  • Il confronto con l’alternativo scenario: la scelta delle corrette assumption dello scenario
  • La valutazione delle azioni risarcitorie e recuperatorie e la verifica dei presupposti
  • Rapporto tra attestatore e commissario giudiziale

I profili di responsabilità dell’attestatore

  • Le disposizioni civili e penali per gli attestatori
  • Falso in attestazioni
  • Responsabilità civile e penale dell’attestatore 

Work experience: Esame di casi professionali

RECUPERO DEL WEB LIVE

L'iscrizione al web live permette di vederlo e rivederlo in qualsiasi momento tramite differita accreditata

Obiettivi

Con l’emanazione dei nuovi Principi di attestazione dei Piani di risanamento, versione 2024, aggiornati al Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza (d.lgs. 14/2019, CCII) emanati da CNDCEC, FNC, AIDEA, APRI, OCRI, i Professionisti che ricoprono le funzioni di attestatore degli strumenti di regolazione della crisi sono chiamati ad applicare nuovi standard.

Il seminario analizzerà il ruolo del professionista indipendente (art. 2, lett. o), CCII), chiamato ad attestare la veridicità dei dati aziendali e la fattibilità dei piani di ristrutturazione, e il perimetro delle attestazioni previste dal Codice della Crisi, con particolare riferimento al giudizio di convenienza della proposta formulata dall’imprenditore rispetto all’alternativo scenario liquidatorio: elemento questo principale nell’ambito di tutte le proposte di definizione della situazione di crisi delle imprese.

Verranno esaminati casi pratici con analisi delle attività svolte dal Professionista attestatore nei diversi strumenti di composizione della crisi d’impresa, attraverso l’analisi di strumenti di regolazione della crisi omologati dai Tribunali o svolti con successo dai docenti.

Corpo docente

Marcello Pollio: Pubblicista ODCEC Genova – Equity Partner Bureau Plattner

Filippo Pongiglione: ODCEC Genova - Partner Bureau Plattner

MATERIALE DIDATTICO

La dispensa, che contiene le slide utilizzate durante il corso, le esercitazioni e gli approfondimenti predisposti dai docenti, è scaricabile direttamente dalla piattaforma su cui è caricato il corso.

Data, durata e disponibilità

DATA

2 e 10 luglio 2024

ORARIO

15:00 - 18:00

DURATA

Seminario di 6 ore

Il contenuto del web live sarà disponibile in piattaforma anche dopo la diretta e consentirà di maturare crediti formativi.

Crediti formativi

ODCEC: Inoltrata richiesta 6 CFP

Primo incontro (1 materia D.4.2 + 1 materia D.4.10 + 1 materia D.4.15)

Secondo incontro (2 materia D.4.2 + 1 materia D.4.16)

Richiedi info

Hai delle domande? Richiedi maggiori informazioni, siamo a Tua disposizione

Dichiaro di aver letto e accettare l'uso dei miei dati secondo l'informativa della Privacy. Leggi Informativa Privacy.
Acconsento
Grazie

La tua richiesta è stata inoltrata correttamente allo staff, sarai contattato al più presto.